JONIS BASCIR

è nato a Roma da padre somalo e mamma italiana, canta, suona la chitarra e compone musica. Fa varie attività sportive, spesso a scopo benefico.
Si è laureato in Cinema con una tesi sul rapporto tra Cinema e Musica presso l’Università di Roma “La Sapienza” – Dipartimento Arti e Scienze dello Spettacolo.
Nel 2004 scrive una favola, “Cuore di bimba”, pubblicata nella raccolta “Ughetto racconta” edito da Baldini Castoldi Dalai.
Scrive come giornalista sulle riviste What’s Up, Minerva, Fuoriclasse e Cuore Romanista.
Si fa notare al grande pubblico grazie allo spot del Caffè Kosè. Il debutto da attore avviene sotto l’egida di Gigi Proietti nel varietà “Di che vizio sei?” nel 1988. Con Proietti sarà ancora in Tv protagonista di puntata in “Villa Arzila”(1989) ed in teatro con “La Capannina” (1996). Varie esperienze teatrali fino a “Maestri d’amore” (2005). E’ stato tra i protagonisti di corti pluripremiati tra cui  “Toilettes” e “Il Sinfamolle” (regia di M.Cappelli) e di videoclip musicali di Jermaine Jackson e di Alex Britti (Festa, 2005). Il debutto cinematografico è in “Simpatici e Antipatici” (C. De Sica, 1997) dove interpreta un ruolo comico in pugliese, quindi sarà con Pasquale Squitieri in “Stupor Mundi”, con S. Paravicini in “Comunque mia” (2004) ed infine ne “Il Mercante di pietre” (R. Martinelli, 2005) con H. Keytel e F. Murray Abraham.
La popolarità arriva dal piccolo schermo con una serie di fiction di successo tra cui “Un medico in famiglia (tutte le serie), “Incantesimo 5”, “Un posto al sole”, “Il commissario Montalbano-Il ladro di merendine” e nel 2005 partecipa al reality “La talpa 2“. Per la AbC americana gira “Empire” (2004). In Tv ha condotto su Rai1 un collegamento Telethon da Piazza di Spagna e su Rai 2 “NOTTE D’AMORE”(2007) con Tania Zamparo.
Settembre 2006 segna il suo debutto in radio nella conduzione, in coppia con Patrizia De Rossi, del programma domenicale “Tempi Moderni” e quindi il mercoledì notte con “Futura” su Radio Città Futura. Da Gennaio 2007, ogni sabato dalle 19.30 alle 20.30, sulla stessa radio conduce un programma scritto da lui, “L’AGENTE SEGRETO”. Ma la passione della musica lo porta a collaborazioni varie in veste di cantante o di chitarrista-compositore: dal gospel ai The Platters, dal blues al rock passando per il soul ed il r’&b’, quindi una tribute band (L.Kravitz). Compone la colonna sonora del corto “Attenti alla noia” (R.Acerbi, prod. RAI). Dal Gennaio 2006 torna sul palco con gli ’IO STASERA MI BUTTO’ con repertorio R’&B’(italiano e inglese anni ’60-’70) riscuotendo subito grandi consensi. Subito dopo riprende l’attività live con musica originale, il progetto JonisStorie. Nel 2007 compone la colonna sonora del docu-film “Senza” regia S.Paravicini  da cui il suo primo album “WITHOUT”,  un disco di musica strumentale con forte connotazione filmica. La sua ottima presenza scenica e’ supportata da una forte carica di simpatia e  di energia.